Il tempo non ha piĆ¹ consistenza.
Edward Hopper ha fissato momenti di vista quotidiana sulle sue tele con la strategica partecipazione delle luce.
Queste immagini seguono quel pensiero e portano a riflettere, ognuno su quanto crede importante per lui.
Il progetto si sviluppa su due situazioni diverse, la prima riporta a sentimenti di solitudine e speranza; la seconda di vita familiare ed attesa.

 
Styling – Francesca Anselmi
3D Rendering – Vincenzo Porciello